A caccia di Cacciatori (di Troll – su Twitter).

Da qualche tempo seguo l’account “Cacciatore di Troll” su Twitter.

Ho letto su Corriere.it che un troll hunter prende 10/12 sterline l’ora.

Mi interessava perciò capire il lavoro di questo personaggio, che ho scoperto essere anche l’admin della pagina Facebook “La coerenza del PD“, nonché del blog “Grillo d’assalto“.

I post, soprattutto quelli sul blog che raggiungiamo grazie ai suoi tweet, sono sempre un po’ confusionari.
La denuncia ai troll è spesso orientata verso personaggi piuttosto noti come Valerio Mastrandrea, Diego Bianchi, Johnny Palomba ed altri.

Ora, non avendo la pretesa di capire cosa spinga a definire troll questi personaggi ho lasciato andare per mesi. Poi qualche giorno fa il Cacciatore di Troll posta il nome di una signora che, a vederne il profilo, non sembra nient’altro che una normale elettrice del m5s. Una cittadina, se a loro piace di più.

segnalo troll tonelli lisa

Contatto in privato entrambi.

La signora Tonelli mi dice che loro i troll se li inventano, e che è meglio essere definiti troll che lobotomizzati.
Le chiedo a quel punto di avere chiarimenti perché, a mio parere, il Cacciatore ha una visione un po’ distorta delle sue prede.

conversazione lisa tonelliCosa?! Una persona anche attiva nel movimento, trattata come troll solamente perché non è in linea con le scelte ufficiali?
E’ una cosa che trovo strana da parte di un aggregato di persone che si è sempre dichiarato un movimento e non un partito.

Purtroppo il Cacciatore non risponde, nonostante le mie molteplici richieste. Anzi, cambia regolarmente nome su Twitter (l’ultima è stata da @_ji005 a @_jixx05) cambiando così in automatico anche l’url della sua pagina e depistando ogni link a lui riferito.

Nello stesso pomeriggio il discorso si ripetere con un’altro utente, anch’esso grillino, tant’è che fraintendendo le mie domande risponde così:

Tweet Paola Bassarelli

Quindi, perché mai trattare così persone che lavorano per il MoVimento?
Problemi loro. Non sono grillino e le dinamiche interne mi interessano fino ad un certo punto.
In fondo l’esautorazione politica e lo smorzamento/repressione delle correnti interne ai partiti sono sempre esistite.
Avrei voluto fare milioni di domande al signor Cacciatore ma purtroppo deve aver saltato la lezione “rispondere è cortesia” del corso “domandare è lecito“.

Mi interessa di più capire perché l’utilizzo del termine troll in casi in cui il trolling non c’entra assolutamente nulla.
Dopo aver scandagliato le opzioni più diverse, dopo aver studiato il profilo di Cacciatore di Troll, sono giunto alla conclusione che troll, per lui, è chi la pensa diversamente.
Diversamente da lui o dal movimento?
Questa non è l’unica domanda da farsi.

Perchè il MoVimento, così attivo sulla rete, lascia libero sfogo ad un personaggio simile, ad un blog calunniatorio e diffamante nei confronti dei suoi stessi membri?
Forse il mare di internet è infinito e la Casaleggio Associati non ci è ancora arrivata?
Forse nessuno dei diretti interessati, membri attivi, cittadini, non si sono mai stizziti al punto da segnalare il blog al partito o alla C.A.?
Forse al M5s e alla C.A. fa comodo qualcuno che tenga a bada, in questa maniera, le frange più indipendenti all’interno del movimento?

Non si sa, o meglio non si può sapere, poiché il diretto interessato non risponde.
Ma quale può essere l’effetto benefico di far dire ai tuoi elettori o da chi legge i suoi tweet frasi come “Mi sa che i troll loro se li coltivano… se per loro sono troll meglio troll che lobotomizzata“, “In questo caso parliamo di un malato sul serio,purtroppo protetto da qualcuno legato a un parlamentare grillino.” oppure “Malato..psichicamente..ma è lampante!..tiene anche una pagina FB dove calunnia tutti (sta collezionando querele)“.

Ma qual è, fuori dal MoVimento 5 stelle, il significato che le persone danno alla parola troll?

Tutti partono dalla stessa definizione, da Wikipedia: una persona che interagisce con gli altri utenti tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente senza senso, con l’obiettivo di disturbare la comunicazione e fomentare gli animi.

Ecco, in quella frase c’è una piccola discriminante.
Provocatori.

Provocatorio1. Che provoca o tende a provocare (all’ira, alla violenza, a una reazione).

Tendere a provocare una reazione è una delle cose più belle e gustose del trolling, ma non per forza chi cerca di provocare una reazione sta trollando. Magari qualcuno vuole semplicemente instaurare un dialogo e per farlo deve riuscire a scatenare una reazione, per farsi notare.
Con una definizione così vaga si rischia di additare come troll chiunque, per sbaglio, per comodità o per screditare il proprio avversario.

Grazie ai Google Alerts posso farvi un breve riassunto di chi è stato chiamato “troll” nell’ultima settimana:

Quindi, piuttosto che chiedervi chi sia veramente per voi un troll, preferisco rigirarvi la domanda.
Visto che tra un semplice utente, due ragazzini, un attore di candid camera, Diego Bianchi/Mastrandrea, Antonio Socci, l’Accademia di Svezia e me medesimo si toccano – nelle definizioni di una sola settimana – tanti diversi livelli sociali e tipi umani possibili, partendo da questi presupposti e con queste definizioni, chi non è un troll almeno una volta nella vita?

Annunci

8 pensieri su “A caccia di Cacciatori (di Troll – su Twitter).

    1. mah a me la politica interessa relativamente, puoi vedere da solo come il blog sia un blog di sociologia applicata ai social e nient’altro. Comunque la domanda è nell’header del sito, quindi me lo chiedo pure io.

      Anzi metto un annuncio ufficiale.

      GENTILE SIG. PARTITO DEMOCRATICO SE VOLETE DARMI 10/12 STERLINE L’ORA SONO DISPONIBILE

      (PS: non chiedo arretrati)

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...